"LA PAURA NUMERO UNO":

60 ANNI FA EDUARDO RACCONTAVA

LA SOCIETA' ATTUALE

 

Riprende, dopo la pausa pasquale, il cartellone del Teatro Arbostella di Salerno giunto ormai al rush finale. Per i prossimi tre week-end di aprile, sulle tavole del palco della struttura di Viale Verdi ci sarà una conoscenza storica del pubblico ovvero la compagnia degli Ignoti di Napoli.

E anche stavolta, il gruppo partenopeo, si è voluto misurare con un altro capolavoro di Eduardo De Filippo dal titolo “La paura numero uno”. Si tratta di un testo poco conosciuto rispetto i classici eduardiani ma ugualmente di forte spessore teatrale. La paura numero uno del 1950 è ancora la paura numero uno del 2018.

La saggia penna di De Filippo in questo lavoro percorre i tempi e sa tratteggiare sapientemente la nostra epoca che, preda del terrore e di un’angosciante precarietà spesso rinuncia a costruire il proprio futuro anestetizzandosi di fronte al dolore per non correre il rischio di sentire troppo un mondo che spaventa e che meriterebbe più cura e attenzione. Matteo Generoso, reduce dalla guerra, spaventato dall’idea di rivivere la tragica esperienza mette in stand-by la sua esistenza e quella dei suoi familiari che esasperati escogiteranno una stramba situazione: far scoppiare un finto conflitto mondiale con le conseguenze che saranno però imprevedibili ed estremamente esilaranti.

Sul palco si muoveranno con maestria Patrizia Pozzi, Gino Amoroso, Francesca Gennarelli, Enza Del Prete, Maria Sole Rampazzi, Andrea Sottolano, Luigi Fusco, Giulia Mancini, Fabio Riccio, Annachiara Sottolano, Luciana D’Alicantro, Lello Esposito, Piero Bellusci e Anna Cipollaro. La regia sarà affidata a  Francesca Gennarelli e Roberta De Martino.

 

 

 

Spettacoli il 7-8- 14-15- 21-22 aprile 2018

(sabato ore 21.15, domenica 19.15)

Ingresso 12 euro, ridotto 10 euro (si consiglia prenotazione)

Info 089/3867440 – 347/1869810 

 

 

 


 

 I EDIZIONE DEL CONCORSO DI DISEGNO

“L a RicreAzione è…”

L’Associazione Culturale Laboratorio Teatro Arbostella di Salerno prendendo spunto dal progetto letterario/teatrale “RicreAzione: Le favole vanno a teatro” attivo c/o il Teatro Arbostella di Salerno con la scrittrice Lucia Quaranta, indice la I Edizione del Concorso di Disegno: “La RicreAzione è…” iniziativa artistica culturale che, come sostengono il direttore artistico del teatro Arbostella Gino Esposito e la scrittrice Lucia Quaranta, è finalizzata a sensibilizzare i bambini sul valore della creatività espressa quando c’è la “RicreAzione” intesa come momento per creare il nuovo attivando immaginazione e sano protagonismo nei bambini.

Il concorso con tema “La RicreAzione è…” che si apre il giorno 14 marzo 2018 e scade il 27 aprile, cui si può partecipare con la presentazione di un solo disegno accompagnato da relativa didascalia, è rivolto a tutti bambini di età compresa tra i quattro e gli undici anni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado.

Partecipazione gratuita.

 

REGOLAMENTO CONCORSO (clicca qui)

 

Per info e contatti 3471869810

 

 


 

IL TEATRO ARBOSTELLA VINCE ANCHE IN "TRASFERTA"

PREMIO MIGLIO COMPAGNIA

ALL'EPISCOPIO TEATRO FESTIVAL DI SARNO

 

Il 19 novembre, l‘attore e regista Michele Placido ha chiuso la ventiduesima edizione della rassegna “Episcopio Teatro Festival“, organizzata dal Circolo dell’Amicizia di Episcopio con il patrocinio del Comune di Sarno e della Provincia di Salerno.
 

Prima dello spettacolo "A lezione di teatro da Placido", davanti ad un folto pubblico, al centro sociale sarnese, l’attore e regista pugliese ha incontrato il Sindaco Giuseppe Canfora, la Giunta Comunale e i soci del Circolo dell’Amicizia di via Duomo, dove è stata scoperta una targa in occasione del cinquantesimo anniversario della fondazione del Circolo. E la serata ha visto anche la consegna dei premi. Migliore compagnia è stata decretata dalla competente giuria la Compagnia Comica Salernitana, il gruppo stabile del Teatro Arbostella di Salerno che con lo spettacolo "Vaco a Napoli pe' n'affare'' ha riscosso applausi, risate e consensi. La compagnia, capitanata dal decano regista Gino Esposito, sarnese di nascita ma salernitano di adozione da anni consegue premi e riconoscimenti in ogni parte della regione e d'Italia. Un altro piccolo trofeo nella piena bacheca di Esposito, pietra miliare del teatro salernitano. A ritirare il premio il duo Giovanni Bonelli e Andrea Avallone, ma riconoscimento che verrà diviso con tutti gli altri partecipanti di un ottimo lavoro che verrà replicato anche il 26 e 27 dicembre allo stesso Teatro Arbostella dopo il gran successo di ottobre.

 

 


 

 

Social Network

Seguici su...

Partner e Sponsor

Info e Contatti

Link Correlati

Contatore

Visite agli articoli
90261